Pinot vince la Milano - Torino

Regolare Commento Stampare

Nelle prime posizioni si rivede anche Fabio Aru (UAE), nono posto per lui. A poco più di una ventina di chilometri dalla linea d'arrivo si accende la battaglia, dopo il primo scatto di Alejandro Valverde.

Firma nobile alla Milano-Torino, firmata da un Thibaut Pinot che si candida anche al ruolo di favorito per il Giro di Lombardia.

La Milano-Torino viene inizialmente scandita da una fuga che coinvolge quattro corridori: Orsini (Bardiani-CSF), Smit (Katusha), De Gendt (Lotto-Soudal) e Goldstein (Israel Cycling) guadagnano quasi 6′, ma vengono ripresi ai -29. Il capitano della Groupama-FDJ, classe '90, sul Colle di Superga si è messo alle spalle Miguel Angel Lopez (Astana), già primo due anni fa, e il campione del mondo Alejandro Valverde (Movistar). "Vittoria per il francese, che precede di 10" Lopez e di 28" Valverde: quarto Cattaneo a 36" (migliore dei nostri), con Reichenbach a 38". Al comando rimangono i due portacolori della Fdj assieme a Valverde e al duo della Astana: Lopez, Fuglsang.

IL VINCITORE - Pinot, giunto secondo ieri alla Tre Valli Varesine, appare sorridente dopo il trionfo odierno: "L'obiettivo era di controllare le fughe nel finale".

Appena iniziata l'ascesa, però, si sono riaccese le micce, con una serie di attacchi dal gruppo che hanno rimescolato nuovamente la situazione, riportando alla ribalta i più forti. Domani invece spazio al Gran Piemonte NamedSport, dedicato alle ruote veloci: da Racconigi a Stupinigi, 191 km. Partenza da Bergamo, città dei mille, e arrivo sul lungolago di Como. Ci attende un grande spettacolo, sia domani che sabato. Secondo posto per Lopez e terzo il neo campione del Mondo Valverde, per tutti i big test importante in vista del Giro di Lombardia.