Matteo Salvini critica Che Tempo che Fa e Fazio

Regolare Commento Stampare

"Fazio mi ha invitato tante volte: non ci andrò per coerenza, guardo altro" ha raccontato il vicepremier leghista.

La Rai ha quindi puntualizzato che "ha un accordo-quadro di appalto parziale con la società Officina per la realizzazione delle puntate di 'Che Tempo Che Fa', approvato nel giugno 2017 dal precedente consiglio di amministrazione". Da tempo tra il leader della Lega e il conduttore è in atto un duello. "Non è corretto che ci siano stipendi nel pubblico come quello, non so quanto sia, ma non sono invidioso, non sono geloso e cambio canale", ha concluso Salvini. Carlo Cottarelli è infatti ormai un ospite fisso a Che tempo che fa, programma di Rai3 condotto da Fabio Fazio.

"A questo punto - aggiungono - il sospetto della sua ossessiva presenza diventa legittimo, pertanto presenteremo un'interrogazione in commissione Vigilanza Rai per chiedere a che titolo Cottarelli venga chiamato in televisione e quali siano i criteri di scelta degli ospiti nelle trasmissioni Rai". A tal proposito ha aggiunto: "Sono sicuro che i prossimi vertici Rai sapranno valorizzare risorse interne dimenticate negli anni perché non avevano cugini, cognati, parenti". Non vado da Fazio da quando, in campagna elettorale, ha invitato tutti tranne me e ora che i sondaggi dicono che Salvini e la Lega sono il primo partito in Italia.ne faccio a meno.

Poi l'attacco a Fazio. In estate invece si sono scontrati per il caso Diciotti: "Tanto tempo fa qualcuno ha scritto che "esistono le leggi non scritte e immutabili degli dei" a cui bisogna obbedire innanzitutto". Secca la replica di Salvini: "Mancava solo lui all'appello".