Il Papa: "L'aborto? E' come affittare un sicario per risolvere un problema"

Regolare Commento Stampare

E' la replica, via Facebook, del radicale Silvio Viale, ginecologo e responsabile del servizio di Day hospital dell'ospedale S.Anna di Torino, dopo le parole sull'aborto di Papa Francesco, che ha detto: "Sopprimere una vita nel grembo materno è come affittare un sicario".

Abortire significa "far fuori una vita umana per risolvere un problema, è come affittare un sicario".

Il Papa ha proseguito: "Che cosa conduce l'uomo a rifiutare la vita? E' giusto fare fuori una vita umana per risolvere un problema?", Ha chiesto Francesco ai fedeli di piazza San Pietro.

"La vita è aggredita dalle guerre, dalle organizzazioni che sfruttano l'uomo, dalle speculazioni sul creato e dalla cultura dello scarto, e da tutti i sistemi che sottomettono l'esistenza umana a calcoli di opportunità, mentre un numero scandaloso di persone vive in uno stato indegno dell'uomo".

Per papa Francesco questo periodo è decisamente duro da affrontare, il Santo Padre si trova a dover trovare un modo per convincere i fedeli a tornare a Messa (sempre più evidente la crisi della Chiesa) e nel contempo ha dovuto fronteggiare diversi scandali in tutto il mondo, legati agli abusi sessuali dii prelati ai danni di minori e seminaristi. "Ma come può essere terapeutico, civile, o semplicemente umano un atto che sopprime la vita innocente e inerme nel suo sbocciare?".

"Un bimbo malato è come ogni bisognoso della terra - ha detto ancora Bergoglio - come un anziano che necessita di assistenza, come tanti poveri che stentano a tirare avanti: colui, colei che si presenta come un problema, in realtà è un dono di Dio che può tirarmi fuori dall'egocentrismo e farmi crescere nell'amore". L'accoglienza dell'altro, infatti, è una sfida all'individualismo. Nel novembre 2017 aveva affermato che "prima, sì, era peccato, non si poteva uccidere i bambini; ma oggi si può, non c'è tanto problema, è una novità perversa". Per capire meglio tale passaggio, Bergoglio indica come esempio la scoperta di una figlio disabile, di una grave malattia nel nascituro: "I genitori sono spaventati e avrebbero bisogno di vicinanza, invece spesso ricevono frettolosi consigli di interrompere la gravidanza". Questi sono parametri errati per valutare la vita. Dobbiamo dire agli uomini e alle donne del mondo: non disprezzate la vita!