Lascia Nikki Haley. Trump accetta le dimissioni dell'ambasciatrice Usa all'Onu

Regolare Commento Stampare

Il presidente americano Donald Trump ha detto di aver accettato le dimissioni e che Haley lascerà "alla fine dell'anno". Non appena è trapelata l'indiscrezione, rimbalzando sui siti nazionali e non, la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders s'è affrettata a rendere noto su Twitter che Trump e Haley avevano programmato un incontro nello Studio Ovale, iniziato alle 10.30 locali (le 16.30 in Italia).

Haley, ex governatrice del South Carolina, ricopriva il ruolo di ambasciatrice Usa all'Onu da gennaio del 2017, ed era stata scelta da Donald Trump malgrado in passato non avesse risparmiato critiche al tycoon.

All'inizio del 2018, l'ambasciatrice aveva annunciato la decisione degli Stati Uniti di ritirarsi dal Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite, da lei stessa descritta come un "pozzo nero di pregiudizi politici", nonché il "protettore di chi viola i diritti umani". Tra il presidente e Haley non sono mancati punti di scontro. Lei ha spiegato che è stato "un onore" lavorare come ambasciatrice al Palazzo di Vetro e ha escluso una sua candidatura alle presidenziali del 2020, spiegando che sosterrà Trump. Trump ha detto di sperare che Haley torni a un certo punto nella sua amministrazione.

Trump ha accettato le dimissioni.