Di Maio: "Ci sarà un terremoto politico nell’Ue. E questo ci aiuterà"

Regolare Commento Stampare

Juncker: Italia in situazione difficile, rispetti i patti Nel duello a distanza tra Commissione Ue e governo giallo verde torna a dire la sua anche il presidente dell'esecutivo europeo, Jean-Claude Juncker.

Non c'è nessun piano B sulla manovra di bilancio, e il Governo non intende fare alcun passo indietro sulle misure annunciate (dal superamento della Fornero alla flat tax e al reddito di cittadinanza) nonostante il fuoco di sbarramento arrivato da Bruxelles. Quindi, dobbiamo abolire un bel po' di leggi: "io ne abolirò 240 nel codice del lavoro, che riassumerà in un unico codice la foresta di norme che ci sono e poi decine e decine di certificazioni saranno eliminate e abbiamo già pronto l'elenco e lo conoscerete tra qualche giorno".

Manovra per "ripagare il popolo italiano di tanti torti subiti" Quanto al pressing subito avviato dai vertici Ue, Di Maio chiarisce di non voler "alzare i toni" perché "diciamolo chiaro, questa Europa è finita", e sopravviverà ancora "pochi mesi".

Di Maio: media e Ue vogliono farci cadere. Il vicepremier infine ha ricordato che alle europee di maggio 2019 "ci sarà un terremoto politico" che avvantaggerà l'Italia. "Ma più fanno così, più ci compattano". Tuttavia ha denunciato i forti 'pregiudizi' nei confronti di un'Italia che ha scelto di fare 'un po' di deficit' per crescere di più. "In tutti i Paesi europei i sondaggi mostrano che sta per accadere quello che è accaduto qui il 4 marzo", ha aggiunto, "si vedrà con le elezioni europee e questo ci aiuterà".

Il vicepremier Luigi Di Maio, intervenuto a margine della manifestazione di Coldiretti a Roma, ha spazzato via tutti i dubbi relativi alla nota di aggiornamento del Def. Non possiamo arretrare - ha detto Di Maio - se ci state vicini noi li difendiamo i diritti degli italiani, ve lo prometto. Il capo politico dei 5 Stelle ha rincarato la dose: "In questi giorni ho capito che i mercati vogliono molto più bene all'Italia di quanta ne voglia l'Unione europea".