Milan, Gattuso: "Ora il Milan la butta dentro"

Regolare Commento Stampare

"Prima non eravamo in crisi, solo che non riuscivamo a gestire le partite".

Il tecnico del Milan Gennaro Gattuso ha analizzato così la vittoria contro il Chievo: "Le prestazioni non ci sono mai mancate, i tre punti sì".

HIGUAIN UN CAMPIONE, CALHANOGLU PUÒ FAR MEGLIO - La gara con il Chievo è stata messa in discesa dalla splendida doppietta di Higuain. Però si fa voler bene, aiuta i compagni. L'impressione, comunque, è che la principale criticità sia un'altra: se i rossonero hanno subito gol in sette partite su otto, significa che dietro qualcosa non va. "Sta attraversando un momento non brillante, ma lui può far fare tanti gol al Pipita". Io voglio avere i calciatori che mi capiscono quando parlo ed è quello che tocco con mano.

Ci proviamo, proviamo a vincerle tutte e a dare il massimo e ovviamente vincere un derby è sempre buono. Ma quando prende palla Suso vuole sempre il triangolo e oggi Abate lo ha fatto bene.

Sul possibile cambio di modulo: "A me piace cambiare". Dobbiamo lavorare a livello difensivo - ha aggiunto Gattuso -. "Dispiace far rimanere fuori Cutrone, ma oggi dimostriamo che creiamo occasioni anche con il 4-3-3".

Il derby dopo la sosta: "E' un disastro..."

HIGUAIN: HO TROVATO UN GRUPPO FANTASTICO - Gonzalo Higuain si gode gli applausi del Meazza: "Ho accettato questa sfida, la società ha avuto tanta fiducia in me dal primo giorno e provo a ripagarla in campo, sono contentissimo così e spero di continuare in questo modo". Recuperiamo un po' di energie, poi affronteremo l'Inter, che è una grande squadra. E' giusto che rappresentino il loro paese.