Berlusconi sbalordisce tutti: ecco chi non vuole al Monza

Regolare Commento Stampare

Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, durante una riunione sulla manovra a Palazzo Grazioli, definisce il provvedimento "un disastro", che "spingerà molti a non cercare più un lavoro" e "molti che lavorano a lasciarlo".

A margine del suo intervento, incalzato dai microfoni dei giornalisti sportivi presenti, l'ex proprietario del Milan ha spiegato l'idea che ha in testa per il Monza dei prossimi anni. "Dovranno avere i capelli in ordine, c'è già un parrucchiere di Monza che ha detto farà i capelli gratis", ha scherzato. E non dovranno portare orgogliosamente orecchini vari. La serietà in campo, poi, non dovrà mancare: "Saranno giocatori che saranno esempi di correttezza, che si scuseranno con gli avversari se avranno fatto un fallo, e tratteranno l'arbitro come un signore, stringeranno la mano agli avversari alla fine della partita". Sugli autografi non faranno uno schizzo, ma scriveranno il loro nome e cognome; andranno in giro vestiti con sobrietà.

Silvio Berlusconi svela i piani per il suo Monza.