Maxim, Maria Elena Boschi in copertina fotografata da Oliviero Toscani

Regolare Commento Stampare

Inizialmente si pensava che fosse tornata a fare l'avvocato, ma invece pare che l'ex Ministro delle Riforme preferisca solleticare la propria vanità e darsi - almeno per una volta - ai servizi fotografici. Nel video la donna ha rivolto un saluto a tutti i lettori della rivista: "Spero non resterete delusi da questo gioco che abbiamo creato insieme per questo nuovo numero". In sovrimpressione si legge: "Semplicemente essenziale". "Spero che siano comunque delle foto guardate con simpatia, fatte anche con ironia, senza prendersi troppo sul serio perché chiaramente non sono una modella (si vede), non sono un attrice.". E bella lo è, ci mancherebbe.

Penserà in questo modo di risollevare le sorti del Partito Democratico?

La rigorosa reprimenda istituzionale a Matteo Salvini, lanciata dallo scranno della Presidenza della Camera dei Deputati dall'Onorevole Carfagna mentre sostituiva Roberto Fico, ha lasciato stupiti i suoi antichi detrattori (ora acerrimi nemici del leader del Carroccio), che l'hanno subissata di elogi sui social network.

Ancora non è chiaro di che gioco si tratti.

Certamente se il PD è ai minimi storici non è certo colpa.

Una scelta però che potrebbe trasformarsi in boomerang per lei, visto anche che nel passato hanno posato per la copertina di Maxim non Angela Merkel o Theresa May, ma - molto più prosaicamente - Melissa Satta, Elisabetta Canalis e Eva Longoria. "Però dire la verità e quindi sbugiardare le notizie false che arrivano da Lega e M5S e difendere un po' di più anche la nostra gente, questo dobbiamo imparare a farlo". Il video che Maxim ha girato nel dietro le quinte, nella fase di realizzazione mostra l'ex ministro in giardino, in abiti semplici e per lo più sportivi e alla fine Meb è in camera da letto, sempre in versione senza trucco, naturale e con l'intento di passare un'immagine fresca, pulita, umana, ben diversa dai tailleur e dagli emendamenti.