È morto Charles Aznavour, indimenticabile cantante e autore francese. Aveva 94 anni

Regolare Commento Stampare

Charles Aznavour, 94 anni, era un cantautore e attore di origini armene: famose le sue collaborazioni con Mia Martini e Laura Pausini. Nel corso di una carriera lunga oltre 70 anni Aznavour ha composto qualcosa come 1400 canzoni, ha venduto più di 200 milioni di dischi ed è stato un grande interprete di brani scritti da altri (e per altri), ai quali ha saputo dare carattere e unicità. Nel dopoguerra, grazie a Edith Piaf che lo portò in tournee in Francia e negli Stati Uniti, si mette in luce come cantautore. Ma il riconoscimento mondiale arrivò nel 1956 all'Olympia di Parigi con la canzone 'Sur ma vie': uno strepitoso successo che gli permise di entrare nella storia degli chansonnier francesi.

Roma - Addio a Charles Aznavour. Il fatto che cantasse in francese, inglese, italiano, spagnolo, tedesco e russo, gli ha consentito di esibirsi in tutto il mondo divenendo ovunque famosissimo. In Italia, inoltre, per quasi tutte le versioni italiane delle sue canzoni ha collaborato con il grande autore e paroliere Giorgio Calabrese, scomparso nel 2016. Il suo ultimo concerto risale al 19 settembre scorso: Aznavour si era esibito in Giappone, a Osaka, e pensava di tornare a calcare le scene europee a partire dal 26 ottobre, con una data a Bruxelles. Le sue canzoni sono state reinterpretate da artisti come Elton John, Bob Dylan, Sting, Placido Domingo, Julio Iglesias, Edith Piaf, Sammy Davis Jr. Il suo impegno come cantautore non impedì di battersi da sempre per la causa armena, con un'intensa attività diplomatica che gli è valsa la nomina di Ambasciatore d'Armenia in Svizzera.

Oltre alla sua carriera da musicista, Aznavour è anche noto per la sua carriera di attore: ha partecipato a oltre 60 film e ha esordito come protagonista nel 1959 nel film "Dragatori di donne (Les Draguers)" di Jean-Pierre Mocky.