Roma-Lazio streaming e diretta TV: dove vedere il derby oggi dalle 15

Regolare Commento Stampare

La Roma comanda con 64 vittorie (di cui 54 in campionato), 61 (58 in campionato) sono stati i pareggi, mentre le vittorie della Lazio sono a quota 45 (di cui 38 in Serie A). Nel derby prendi 3 gol da calcio da fermo e lo perdi.

Sarà possibile vedere lo streaming Roma-Lazio, per tutti gli abbonati a Sky Sport, attraverso l'applicazione ufficiale Sky Go, utilizzabile attraverso smartphone, pc e tablet. "Niente di preoccupante ma sarà necessario un po' di riposo e terapia". Avevamo fatto venti minuti molto buoni, l'episodio è stato sfavorevole ma questo non deve essere un alibi.

La Roma ha battuto 3-1 la Lazio nell'anticipo della settima giornata di Serie A disputato allo stadio Olimpico della Capitale. Ero convinto che siamo una squadra forte, ci voleva. Chiude i giochi sul 3-1 Fazio, facendosi perdonare l'errore commesso in occasione del gol della Lazio. Abbiamo avuto troppe disattenzioni, ci servirà da lezione. La Roma risale in classifica ma certi scricchiolii restano: Pastore fuori forma e fuori fase, più peso morto che valore aggiunto (infatti dopo la sua uscita la squadra è sensibilmente migliorata); Dzeko nervoso, a tratti indisponente e in un paio d'occasioni persino fischiato dal suo pubblico; l'attacco un po' sterile senza di lui (ci sono voluti i gol di due difensori per raddrizzare il punteggio). Se la Roma può pensare anche di correre per lo scudetto, al netto della partenza negativa, per i biancocelesti l'obiettivo rimane quello di qualificarsi a una Champions League che lo scorso anno è sfuggita per il rotto della cuffia, a causa dell'ultima sconfitta all'Olimpico. Pastore? Ha avuto un problema al polpaccio, la vedo difficile che possa esserci martedì contro il Plzen. Al 22' azione in area con Luis Alberto che si trova solo ma perde il tempo per calciare in porta e la Roma riesce a liberare, sulla ripartenza Dzeko entra in area, salta Acerbi con una bella azione personale e conclude in porta a giro ma è bravo Strakosha a respingere. Perché dopo 4 minuti Kolarov è implacabile (come quasi sempre) su punizione. Le partite con Chievo e Bologna vanno vinte anche se giocano 8-9 giocatori.