Aereo di linea sbaglia atterraggio su un'isola sperduta e finisce in acqua

Regolare Commento Stampare

Il salvataggio è avvenuto via mare, con le barche che hanno raccolto i passeggeri e l'equipaggio dall'aereo semisommerso in un arcipelago della Micronesia. Tutti salvi. Ma l'accaduto poteva finire in tragedia per un terribile errore del pilota: l'aereo infatti avrebbe sbagliato l'atterraggio su un'isola sperduta della Micronesia, all'aeroporto di Weno, ed è così finito in acqua, dove ha iniziato ad affondare.

Spiacevole disavventura per i passeggeri di un volo della Air Niugini, compagnia di bandiera della Papa Nuova Guinea.

Il passeggero, che aveva un biglietto Ryanair per Amsterdam, dopo essersi reso conto di non essere entrato in tempo sull'aereomobile durante le operazioni di imbarco, è uscito da una porta anti-incendio dopo averla sfondata, è balzato sulla pista e si messo a rincorrere il velivolo. Nelle foto e nei video postati sui social network, si vedono i pescatori, partiti dalla riva con i barchini, portare soccorso ai passeggeri.

La compagnia ha dichiarato che il volo doveva effettuare uno scalo tecnico nel tragitto tra Pohnpei e Port Moresby ma "è atterrato poco fuori dalla pista".