Sony ci ripensa e accoglie il cross-play con le altre piattaforme

Regolare Commento Stampare

Che Fortnite e la sua giocatissima Battaglia Reale siano ormai i fenomeni videoludici del momento non è più un segreto. Un'esperienza assolutamente divertente da testare con mano su un po' tutte le piattaforme da gioco disponibili sul mercato, il cui unico "difetto" può essere imputato alla mancanza di un cross-play completo. "Ci rendiamo conto che i giocatori su sistema PS4 attendono con ansia un aggiornamento, e apprezziamo la pazienza della community durante i nostri sforzi per trovare una soluzione". Il cross-play non significa soltanto che gli utenti PS4 potranno giocare online insieme con quelli Xbox One e Nintendo Switch, per esempio, ma anche che i progressi e il commercio (skin e altri oggetti acquistati in gioco, insomma) saranno "trasportati" insieme all'account.

"Riteniamo che questa beta sia un'occasione per condurre test accurati e assicurarci che il gioco multipiattaforma sia al suo meglio su sistema PlayStation, considerando l'esperienza dell'utente tanto dal punto di vista tecnico quanto da quello sociale".

Oggi però le comunità di videogiocatori si sono evolute al punto tale che il cross-play è un valore fondamentale per i gamer.

"Considerato questo, abbiamo condotto un'analisi approfondita delle meccaniche di business necessarie ad assicurare che l'esperienza PlayStation dei nostri utenti resti intatta, oggi e nel futuro, nella prospettiva di rendere aperta la piattaforma".

Ciò rappresenta un importante cambiamento di politica per Sony, e ora siamo nel processo di pianificazione in tutta l'organizzazione per supportare questo cambiamento.

L'annuncio arriva da John Kodera, Presidente e CEO di Sony Interactive Entertainment, che tramite un post sul PlayStation.Blog ha fornito ogni possibile dettaglio sul cambio di rotta effettuato dalla società.

Il supporto alle funzionalità Cross-Play sarà introdotto su PlayStation 4 mediante una open beta di Fortnite, che a partire da oggi consentirà ai giocatori del popolare battle royale di sfidare i possessori di Xbox One, PC (Windows), Mac, Nintendo Switch, iOS e Android - gli unici che, fino ad oggi, potevano usufruire di di un apparato multiplayer cross-platform.