Gattuso amareggiato: "Nell’ultima mezz’ora Milan irriconoscibile. Ci manca la continuità"

Regolare Commento Stampare

Sembrava tutto nero, poi è arrivato l'azzurro. E adesso sotto con il Torino. Dal primo minuto torna Barrow tra i titolari (non giocava dalla sfida interna con il Frosinone) e alle sue spalle ci sono Pasalic e Gomez nel ruolo di rifinitori. Giornata molto calda a San Siro, sugli spalti circa cinquantamila spettatori di cui 782 presenti nel settore ospiti. Su questa pagina trovi tutte le info per vedere Milan Atalanta streaming ed in televisione, leggi tutte le info. Proteste del Milan, ma la posizione del giocatore è regolare. I rossoneri arrivano al match contro la squadra bergamasca reduci dalla pareggio in trasferta contro il Cagliari, partita terminata con il risultato di 1-1.

Il tecnico rossonero prova a trovare qualche aspetto positivo, come la reazione alle difficoltà: "Lo stiamo toccando con mano che facciamo buone prestazioni, dobbiamo dare continuità di gioco e prestazioni". Dobbiamo fare di più perchè mancano tantissime partite. Nella ripresa, però, il neo-entrato Zapata è una furia e al 54' serve a Gomez il più facile dei palloni da depositare in fondo al sacco. La partita finisce così, altro pareggio per il Milan, che sale a quota 4 in classifica. Con l'ingresso di Ilicic al 76' Gasperini passa al 4-4-2, all'82' de Roon cerca fortuna con un destro parato a terra ma dopo la grande paura (palo esterno di Higuain) la Dea regala ai suoi tifosi un finale che lascia grande fiducia. Adesso testa al Torino, siamo ancora vivi e presto tornerà anche il bel gioco.

MILAN (4-3-3): G.Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuain, Calhanoglu.