Claudio Baglioni - Al Centro, il concerto evento dall’Arena di Verona a Rai1

Regolare Commento Stampare

Questa sera, venerdì 14 settembre, per l'occasione per la prima volta in epoca moderna l'Arena torna alla sua destinazione originaria di anfiteatro e non di teatro e vede il palco riposizionato al centro della platea. Una soluzione in passato già sperimentata da Baglioni, innovatore pure sotto questo punto di vista, che per l'anfiteatro veronese rappresenta però una vera iniziazione.

"Per la prima volta nella mia vita la scaletta delle canzoni è rigorosamente cronologica, eseguite, performate e cantate dall'inizio ad oggi", - ha ammesso - Ho sofferto un pochino di meno nel fare questa selezione perché un super concerto va a privilegiare il flusso generale narrativo con parole appoggiate su musica, fissate in 33 brani rispetto ai 400 che ho scritto: prima ho avuto paura e pietà, privilegiando canzoni anche non pop ma che lo sono diventate.

Intanto la scaletta di questo concerto evento di Baglioni all'Arena di Verona si preannuncia ricchissima di canzoni. "Beh, gli poteva andare meglio, ma anche decisamente peggio", scherza, Baglioni, con quel suo fare tra il serio e il faceto e quel lato ironico che in molti hanno scoperto all'ultimo festival di Sanremo.

Discograficamente Claudio Baglioni è stato omaggiato dalla sua casa discografica con il cofanetto "Al centro" di 4 cd con 50 canzoni indimenticabili per i suoi 50 anni al centro della musica. "Wagner su tutti. Per questo sul palco (da 450 mq) ci saranno 22 musicisti, oltre 100 performer e 26 ballerini".

I concerti del 14, 15 e 16 settembre sono un modo speciale per inaugurare un tour più lungo: Al Centro, che inizierà ufficialmente a Firenze il prossimo 16 ottobre.

Si potrà dire che era il minimo, visto l'impegno della Rai nel pubblicizzare per mesi la ricorrenza dei 50 anni di carriera di Claudio Baglioni, ma "Al Centro" è stato un evento televisivo difficilmente dimenticabile. Ideato da Guido Tognetti e diretto da Gaetano Morbioli per Run Multimedia è un viaggio in cui la gente "comune", diversa per età, cultura, provenienza, si unisce a un cast di attori italiani, che tutti insieme si muovono verso la meta misteriosa, proprio l'Arena di Verona, dove li aspetta Baglioni: Diego Abatantuono, Ambra Angiolini, Luca Argentero, Simona Cavallari, Pierfrancesco Favino, Isabella Ferrari, Ficarra e Picone, Claudia Gerini, Marco Giallini, Michelle Hunziker, Sabrina Impacciatore, Edoardo Leo, Milena Mancini e Vinicio Marchioni, Neri Marcorè, Giorgio Panariello, Rocco Papaleo, Alessandro Preziosi, Vittoria Puccini, Rolando Ravello, Valeria Solarino.