Com'è andata la visita di Matteo Salvini a Bari

Regolare Commento Stampare

Gli occupanti dell'appartamento sono stati identificati e si valuta la denuncia per vilipendio delle istituzioni. E' iniziata dallo Stand dell'Esercito, la visita, alla Fiera del Levante di Bari, dell'Onorevole Ministro dell'interno e vice Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo SALVINI accolto dal Generale di Brigata Mauro Prezioso Comandante Territoriale dell'Esercito in Puglia. Lo annuncia il segretario della Lega Puglia, Andrea Caroppo, precisando che Salvini farà un sopralluogo nel quartiere Libertà, dove circa tremila residenti hanno organizzato una raccolta firme contro la presenza di stranieri. "Salvini passa il suo tempo a dire che la colpa dei mali dell'Italia è degli stranieri". Sappiamo che i cittadini del quartiere Libertà hanno tante difficoltà, il Sindaco di Bari non ne le ha mai nascoste e vorremmo collaborare col Ministero degli Interni per risolverle.

"Non vengo a portare promesse ma impegni che sono in grado di mantenere - ha iniziato il suo discorso il leader del Carroccio - il primo impegno entro la fine quest'anno arriveranno a Bari decine di nuovi agenti delle forze dell'ordine a controllare il territorio".

Matteo Salvini ha proseguito: "I criminali non hanno nazionalità o colore della pelle diverso, voglio cacciare fuori tutti gli spacciatori, sfruttatori di immigrazione clandestina e di prostituzione". Anche perché abbiamo stabilito con lui in occasione della tragedia che è accaduta a Foggia con i 16 nostri ragazzi che sono morti in due diversi incidenti stradali, un rapporto di corretta collaborazione. "Nel decreto sicurezza ci sarà un notevole incremento della spesa e degli uomini che combattono la mafia e che gestiscono i beni confiscati alle cosche mafiose in tutta Italia", ha detto il ministro degli Interni.