Manovra, Tria: favorevole a taglio Irpef

Regolare Commento Stampare

Giovanni Tria ritiene che la Flat Tax sia una misura che richieda tempo e denaro, che andrà sottratto alle decine e decine di sconti fiscali che sottraggono alle casse dello Stato più di 270 miliardi di euro [VIDEO]. Ipotesi questa, indicata oggi a Confartigianato dal vice ministro dell'Economia Massimo Garavaglia.

Il ministro dell'Economia Giovanni Tria ha aperto al taglio dell'Irpef. "Contrasti non ci sono".

"Sono molto favorevole a partire con un accorpamento e una riduzione delle aliquote Irpef per i redditi familiari, ma l'operazione dovrà essere graduale e compatibile con i vincoli di bilancio". "Bisogna continuare la riduzione del rapporto debito/Pil", ha assicurato precisando che "nell'anno in corso ci sarà una correzione dello 0,1%".

Nel Def di aprile, elaborato dal precedente esecutivo di Paolo Gentiloni, il debito era visto scendere di un punto percentuale al 131,8%. La manovra verrà presentata ad ottobre ed entro la fine di settembre dovrebbero essere prese decisioni anche sull'abolizione della legge Fornero e sul reddito di cittadinanza.

"Ci sono molte questioni, importante è declinarle in modo coerente" e, ha aggiunto, "bisogna valutare qual e' il costo addizionale, bisogna vedere quanto serve in piu'" perche' ci sono gia' altri strumenti per la lotta alla povertà. Mentre sui redditi minimi probabilmente si alzerà la soglia di un pò, ha riferito il ministro, ma è ancora in discussione fino a quanto.

"Non so se debba diventare una nuova Iri, ma non deve essere una nuova Gepi, con interventi in imprese piu' o meno decotte". "È in un certo senso il nostro fondo sovrano ma staccato dalla pubblica amministrazione", ha concluso il ministro. Infine le grandi opere. L'auspicio e' che il gasdotto Tap e la Tav vengano realizzati. "Personalmente spero che si facciano e che il problema si sblocchi, che ci sia una soluzione anche perché si tratta di grandi collegamenti internazionali". E la manovra e' stata al centro del secondo vertice della Lega. Il leader ha parlato di una riunione "positiva e costruttiva".