Pensioni, Salvini: "quota 100, ma da 62 anni"

Regolare Commento Stampare

Se questi fossero i numeri si discosterebbero poco dalla cifra indicata dall'Inps, 14 miliardi, in caso di quota 100 senza paletti di eta'. Assolutamente no. La Pensione Quota 100, infatti, non andrebbe a sostituire la pensione di "vecchiaia". Si considerano poi l'età e i contributi, ma non si tiene conto dell'importo della pensione.

" In pensione con quota 100 a 62 anni e una pace fiscale che fornirà fino a 20 miliardi di euro" queste le affermazioni del ministro dell'Interno Matteo Salvini durante la trasmissione Porta a Porta. Si tratterà di due decreti legge: uno sui migranti e uno sulla sicurezza. A delineare le misure chiave per la Lega ci ha pensato Matteo Salvini, che accanto al pacchetto fiscale mette in cima alla lista proprio lo "smantellamento" della Fornero.

Quindi, gli italiani potranno andare in pensione con la "Quota 100" a 62 anni di età e arrivando a 100 come somma tra età anagrafica e numero degli anni dei contributi. Secondo alcune stime, il provvedimento potrebbe costare già nel 2019 13 miliardi al lordo delle tasse e 9 miliardi al netto. Il costo si riferisce solo al primo anno di varo, perché una volta a regime la misura costerebbe 20 miliardi lordi all'anno. Ma dove li ha lasciati? L'importante è iniziare a ridurre il debito, che quest'anno si manterrà sostanzialmente stabile, con una correzione dello 0,1% (dovrebbe dunque scendere al 131,7%), e contemporaneamente non peggiorare "ma anzi migliorare" il saldo strutturale, cercando gli spazi non in deficit ma "nel nostro bilancio che è molto grande". Oggi in audizione in commissione Ambiente alla Camera il ministro Toninelli sull'argomento è tornato a ribadire: "Riguardo al progetto dell'alta velocità Torino-Lione così come le altre maggiori opere figlie della 'legge obiettivo' stiamo procedendo ad una attenta e oggettiva 'analisi costi-benefici' per valutare effetti sociali, ambientali ed economici e vedere quanto e se i costi superino i benefici". Ma ci sono le coperture necessarie? Occorre un commissario che vada oltre la burocrazia.

Ciò però non sarà possibile visto che per attuare Quota 100 ed estendere contemporaneamente la Quota 41 ci vorrebbero delle risorse che al momento non ci sono; ecco perché la soluzione potrebbe essere quella prospettata da Salvini, con la Quota 41 che diventerebbe parte integrante della Quota 100. Autostrade "paghi fino all'ultimo centesimo e chieda scusa". Non mi fido di chi è stato condannato a qualche anno.