Florence, domani 1 milione di evacuati

Regolare Commento Stampare

Si teme un disastro nel Nord Carolina. Ieri il governatore Ralph Northam ha evidenziato: "Tutti in Virginia si devono preparare per l'evento in arrivo che chiamerà in causa l'intero stato".

Uragano Florence fa molta paura, pure MangkhutTorniamo parlare degli uragani Florence in Atlantico e Mangkhut nel Pacifico, entrambi stanno acquistando potenza e sono sempre più prossimi alla terribile e pericolosa categoria 5, secondo la scala Saffir-Simpson in uso negli USA.

Si prevede che Florence investa la terraferma tra mercoledì notte e giovedì mattina ma, forti delle recenti esperienze con uragani devastanti lo scorso anno, come Irma in Florida, Maria a Portorico o Harvey in Texas, gli americani giocano d'anticipo.

Evacuazione obbligatoria per oltre un milione di americani dalle 12 (le 18 in Italia) di martedì sull'intera costa della South Carolina, uno degli Stati del sudest Usa che saranno investiti dall'uragano Florence a partire da giovedì. Ma oltre ai forti venti, che dovrebbero i superare anche i 200 km/h, la preoccupazione maggiore riguarda anche le precipitazioni consistenti che caratterizzeranno quella che potrebbe diventare in breve tempo la "tempesta perfetta". Lunedì la Marina degli Stati Uniti ha ordinato a 30 navi da guerra attraccate a Norfolk, la principale base navale della costa orientale, in Virginia, di salpare per evitare l'uragano. Il National meteorological service (Nws) ha invitato i cittadini "a non concentrarsi sulla previsione della traiettoria" perché "gli effetti significativi si faranno sentire oltre il cono e arriveranno sulla costa ben prima dell'occhio del ciclone". Almeno un milione di abitanti sono stati costretti già a lasciare le proprie case.

In allerta anche gli abitanti delle Bermuda e delle Bahamas, isole che si trovano sul passaggio dell'uragano, e che si stanno appunto preparando al peggio.