Pesaro trema, scossa di terremoto di magnitudo 3.7

Regolare Commento Stampare

Una scossa di terremoto di magnitudo 3,7 ha spaventato oggi pochi minuti dopo le 15 la riviera e l'entroterra sia della bassa Romagna che del Nord delle Marche.

I sismografi, per la precisione, hanno localizzato l'epicentro nella zona di Karditsa, nei pressi del lago di Plastira, a una profondità di circa 20 chilometri, con boato e tremori durati diversi secondi. A tremare sono state anche Fano e il suo entroterra: almeno fino a Fermignano.

La scossa, particolarmente forte, è stata avvertita anche in Albania, ad Atene e in Puglia.

Nuova debole scossa di terremoto registrata sull'Appennino centrale. Non si registrano, per il momento, danni a cose o a persone. Ai vigili del fuoco italiani sono arrivate segnalazioni anche dal Salento, nonostante la distanza dall'area da cui si sono propagate le onde sismiche.