E' arrivata la settimana più calda dell'estate. Bollino rosso in molte città

Regolare Commento Stampare

"Qualche isolato temporale di calore anche sulle Alpi, specie orientali", dicono gli esperti. Ma attenzione: sarà una settimana da "bollino rosso".

Continuano inoltre: "Anche gli aggiornamenti odierni confermano valori massimi pomeridiani anche superiori ai 35°C su pianure e fondovalle delle regioni centro-settentrionali, ma con locali picchi di 37-39°C sulle basse pianure lungo il Po tra Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e su zone interne di Sardegna, Toscana, Umbria e Lazio, con caldo e afa in intensificazione anche nelle ore notturne specie nei principali centri urbani". Caldo eccezionale anche in Francia, a Parigi c'è l'allerta arancione 'canicule', mentre in Gran Bretagna l'afa sta flagellando la popolazione abituata a ben altre temperature, con Londra che ha superato i 34 gradi.

Nel capoluogo adriatico le temperature massime hanno raggiunto i 33 gradi, mentre nell'entroterra si è arrivati anche a 36. Un fenomeno che solitamente coincide con il periodo successivo al ferragosto ma che quest'anno potrebbe anticipare.

"E' ormai imminente una intensa ondata di caldo africana, con tutta probabilità la più forte e duratura dell'estate".

Varie città italiane sono state contrassegnate dal bollino rosso secondo il bollettino pubblicato sul sito del ministero della Salute.

Ma prima della burrasca di Ferragosto ci sarà ancora da soffrire e parecchio il caldo. Sul sito www.salute.gov.it/caldo e sull'app "Caldo e salute" vengono pubblicati, dal lunedì al venerdì, bollettini città-specifici, in cui è sintetizzato il livello di rischio per la salute in base alle condizioni meteorologiche previste a 24, 48 e 72 ore. Le temperature, infatti, saranno comprese tra i 25 e i 30°. In Sicilia si rilevano livelli di calura più contenuti. "Si registra anche un sensibile aumento di pleuriti fra persone giovani o adulte e di polmoniti fra persone più anziane che vengono ricoverate in ospedale nei casi più gravi".

Tempo splendido, così come si conviene all'Estate. "Se si conoscono soggetti potenzialmente a rischio, è buona norma aiutarli, fornendo loro consigli e supporto".