Diretta streaming Marte vicino alla Terra 31 luglio 2018

Regolare Commento Stampare

Il 31 luglio Marte è arrivato alla minima distanza dalla Terra, 58 milioni di chilometri: una cifra che sembra gigantesca ma in relazione alle distanze siderali è considerata breve. Il 31 sera il pianeta rosso diventerà ben visibile a partire dal tramonto: sorgerà verso Sud-Est e raggiungerà il punto più vicino al nostro pianeta intorno alla mezzanotte e resterà visibile per gran parte della notte. Per il prossimo incontro ravvicinato con Marte occorrerà attendere il 6 ottobre 2020, ma non sarà come quest'anno. La sua presenza durerà fino a metà agosto quando la luminosità del pianeta rosso inizierà a indebolirsi e le orbite marziana e terrestre allontaneranno i due pianeti. "Avendo un'orbita ellittica, Marte si trova periodicamente a una distanza minima e una massima dalla Terra", ha spiegato all'Ansa Silvia Casu, dell'osservatorio di Capodimonte dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf).

Se non si ha la possibilità di seguirlo viene in soccorso la Nasa che trasmetterà tutto in diretta streaming tramite youtube.

Il pianeta rosso giungerà a soli 57.590.630 chilometri raggiungendo così una magnitudine apparente di ben -2.7 a dispetto del -0.5 registrato a Maggio 2018. Stasera Marte sarà alla minima distanza dalla Terra, più grande e luminoso che mai!

Ha accompagnato la Luna nella serata astronomica più spettacolare degli ultimi anni, quella dell'eclissi più lunga del secolo.

Questi incontri ravvicinati non sono solo un'occasione per noi semplice spettatori. Si tratta di un'occasione di studio importante per gli astronomi. Stati attenti, perciò, alle fake news che stanno girando in rete: "non è vero che il 31 luglio Marte apparirà grande come la Luna", precisa la Nasa.

Godetevi lo spettacolo questa sera in un luogo buio o poco illuminato con un telescopio o un binocolo.

Ha conquistato le prime pagine dei giornali facendo parlare di sé per la scoperta, attesa da decenni, che nel suo sottosuolo ospita un lago salato di acqua, possibile culla per la vita.