Tour de France: i momenti chiave della 12a tappa

Regolare Commento Stampare

Le prime radiografie avevano fatto nascere i sospetti.

In vetta alla Madeleine è passato per primo Alaphilippe, in maglia a pois, davanti a Barguil e Pauwels.

A 2,7 chilometri dall'arrivo poi il gesto di fairplay dei big della corsa che hanno deciso di aspettare il corridore italiano. "Per i fuggitivi è stata la volta dei Lacets de Montvernier, la "stringa" di tornanti a strapiombo sulla montagna in cima ai quali è passato per primo Rolland, poi a 20" Alaphilippe che poco dopo ha cominciato però ad accusare la fatica, perdendo terreno. Alaphilppe al traguardo ha infatti dichiarato: "Davanti eravamo in molti e inevitabilmente si creano delle incomprensioni, perché c'è chi vuole puntare al successo e corre al risparmio. Ho mancato la seconda vittoria, ma non ho rimpianti perché era davvero difficile". "Sono cose che possono accadere, c'è tanta gente e pubblico, quando ci sono i restringimenti può accadere". I collegamenti per la quindicesima tappa avranno inizio già alle ore 12.10 sul canale tematico, ma naturalmente sarà al pomeriggio il cuore della giornata, con la cronaca a partire dalle ore 14.30 su Rai Tre, incentrata sulla telecronaca di Francesco Pancani e Silvio Martinello. "Quintana 4'13"; 10. D. Martin 5'11"; 11.

Segui ogni giorno la Grande Boucle su it.eurosport.com con i nostri video highlights. "Il contraccolpo mi ha dato noia, mi ha bloccato la schiena". Il corridore siciliano si è poi rialzato e ha finito la tappa sull'Alpe d'Huez. Chissà che ci dirà il traguardo! La frazione di oggi ha un profilo perfetto per le fughe. Più probabile una fuga che parta nella fase iniziale della tappa.

Dopo la partenza da Bourg Saint Maurice il percorso proponeva quasi subito il Col de la Madeleine (25,3 km al 66,2%, quota 2000 mt), quindi i suggestivi e impegnativi Lacets de Montvernier (3,4 km all'8,2%) per affrontare quasi subito la Croix de Fer (29 km al 5,2%), infine lunghissima discesa verso Bourg d'Oisans per attaccare l'Alpe d'Huez con i suoi 21 tornanti in 13,8 km all'8,1% e arrivo a quota 1850 metri.