F1 Germania, la Ferrari di Vettel in pole position

Regolare Commento Stampare

Nuovo record della pista all'Hockenheimring con il pilota tedesco della Ferrari che ferma il cronometro a 1:11.212.

Al fianco di Kimi scatterà la Red Bull di Verstappen (+ 0 " 610), ancora una volta apparsa un passo indietro rispetto a Ferrari e Mercedes quando si tratta di lottare per la pole. Settimo e ottavo le due Renault del tedesco Nico Hulkenberg e lo spagnolo Carlos Sainz, con il monegasco Charles Leclerc e il messicano Sergio Perez a completare la top ten. Un contrasto perfetto con una Ferrari che invece già toccava il limite dell'1'12 " 5, in un Q1 che ha visto eliminate la Force India del francese Esteban Ocon, le due Toro Rosso del francese Pierre Gasly e del neozelandese Brandon Hartley, la Williams del canadese Lance Stroll e la McLaren del belga Stoffel Vandoorne. Gara in salita per l'inglese della Mercedes Lewis Hamilton e per l'australiano della Red Bull Daniel Ricciardo che partiranno rispettivamente dalla 14esima e dall'ultima posizione in griglia. "Spero si siano divertite, ma spero di potermi ripetere anche domani".

Ci teneva tantissimo Sebastian Vettel a ben figurare di fronte al pubblico di casa e il ferrarista sul tracciato di Hockenheim non ha deluso i propri tifosi tedeschi accorsi in gran numero durante la sessione di qualifiche.

"Alla fine il risultato non è negativo ma ho fatto un piccolo errore alla Curva 12 nel primo tentativo dei due che ho fatto in Q3 e questo mi è costato un po' intermini di tempo sul giro". Il finlandese ai microfoni di Sky ha parlato delle sue ambizioni per questa stagione: "Non so quanti punti di distacco ho, ma sono parecchi. Sono riuscito a migliorare giro dopo giro e nell'ultimo ho fatto un giro fantastico spremendo tutto". Cercheremo di fare la nostra gara, correremo in squadra, il terzo posto è buono come punto di partenza e vedremo in gara come andremo.