First Man di Damien Chazelle apre la 75a Mostra di Venezia

Regolare Commento Stampare

"È un autentico privilegio poter presentare in prima mondiale il nuovo, attesissimo film di Damien Chazelle - commenta il direttore della Mostra Alberto Barbera - Un lavoro personale, affascinante e originale, piacevolmente sorprendente al confronto con gli altri film epici del nostri tempi, a conferma del grande talento di un regista tra i più importanti del cinema americano di oggi".

Variety riporta che First Man sarà il film d'apertura alla 75. Siamo grati alla Universal Pictures per aver accettato di condividere con noi l'apertura della 75. Il film si concentra sulla figura di Neil Armstrong e sugli anni tra il 1961 e il 1969.

"Sono onorato dell'invito di Venezia e sono entusiasta di ritornare", ha dichiarato Chazelle. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia (29 agosto - 8 settembre 2018). "Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica con First Man". La moglie Janet sarà interpretata dalla bellissima Claire Foy (assoluta protagonista dell'incredibile thriller Unsane, in questi giorni nelle sale), mentre Corey Stoll vestirà i panni spaziali di Buzz Aldrin. Basato sull'omonimo libro di James R. Hansen, l'unica biografia autorizzata di Armstrong, pubblicata nel 2005, il film esplorerà il costo che una delle imprese più pericolose della storia ebbe sulla vita privata dell'astronauta e sulla sua nazione. DreamWorks Pictures co-finanzia il film. La sfida, o la speranza, con questo film è quella di riavvolgere il nastro all'indietro e portare il pubblico nel momento immediatamente precedente la missione, quando ancora non era successo niente. Successivamente sarà la Universal ad acquistare i diritti, con la regia affidata a Damien Chazelle: le riprese sono iniziate nell'ottonbre del 2017 e sono terminate lo scorso febbraio.

Tutte le ultime notizie dal mondo del cinema e della tv direttamente nella tua casella mail, a portata di un solo click!