Fca: oggi cda del gruppo, si discute successione a Marchionne

Regolare Commento Stampare

Sulle condizioni di salute di Sergio Marchionne vige il più stretto riserbo, nel frattempo il manager sta per essere sostituito nei ruoli che ricopriva in Fca, Ferrari e Cnh.

Sergio Marchionne, classe 1952, è presidente e ad di Ferrari, presidente di Cnh e amministratore delegato di Fca.

La notizia la rilancia Automotive News Europe. L'indiscrezione arriva dal sito Automotive News, in attesa del consiglio di amministrazione convocato per questo pomeriggio. Il cambio al vertice - secondo le indiscrezioni- sarà deciso oggi nel cda della Rossa Louis Carey Camilleri si è formato in Philip Morris International. Fonti del gruppo interpellate sulla vicenda si sono limitate a un no comment. Arrivato a Torino nel 2004, la sua uscita dal gruppo era prevista per il prossimo anno.

Non è ancora chiaro se il board di Fca designerà anche un successore per la guida del gruppo. Quattro i nomi in ballo: Alfredo Altavilla, responsabile Emea del gruppo, Richard Palmer, direttore finanziario, Mike Manley, responsabile del marchio Jeep e Pietro Gorlier, ad di Magneti Marelli. Qualche giorno fa ha fatto rumore l'ipotesi dell'arrivo di Vittorio Colao, alla guida di Vodafone per dieci anni. In queste settimane, il numero uno di Fiat-Chrysler Automobiles, che dopo avere presenziato alla cerimonia di consegna di Jeep Wrangler all'Arma dei carabinieri - avvenuta a fine giugno - sembrava "misteriosamente sparito", in realtà potrebbe essere in convalescenza per i postumi di una operazione subita ad una spalla (problema del quale il top manager soffriva da tempo), in tutta riservatezza, in una clinica privata svizzera: una indiscrezione inizialmente "lanciata" dal quotidiano online di politica ed attualità Lettera43 e successivamente confermata dagli stessi vertici FCA.