Tesla: una fabbrica a Shanghai da 500 mila automobili l'anno

Regolare Commento Stampare

Elon Musk 'sfida' Donald Trump. Di conseguenza Tesla è stata costretta ad aggiornare verso l'alto i prezzi di listino delle auto elettriche, aggiungendo tra i 19.000 e i 30.000 euro a modello venduto in Cina. Tesla è infatti sul punto di aprire il suo secondo stabilimento e, come ampiamente annunciato, sarà ospitato dalla Cina.

Con la Tesla 'Made in China', Musk può però aggirare i dazi all'import di veicoli del paese e accedere alla sua imponente rete di forniture del Dragone, già usata da altri colossi della Silicon Valley.

E oggi che questo mercato trema, Musk rilancia. Ma naturalmente c'è un obiettivo ben presente nella testa dei dirigenti Tesla: la volontà di conquistare il mercato più strategico che ci sia, soprattutto per le auto elettriche. La fabbrica dovrebbe sorgere a Shanghai e sarà la seconda del costruttore californiano dopo quella di Freemont.

L'annuncio mette le ali al titolo Tesla in Borsa, dove arriva a guadagnare il 2,9%.