Il maltempo piega il Giappone

Regolare Commento Stampare

"La prefettura di Hiroshima è la zona più colpita, con 67 morti segnalati".

Molte persone risultano ancora disperse e i soccorritori sono ancora la lavoro nella speranza di trovare dei sopravvissuti. Sono ancora migliaia le persone ospitate in ricoveri provvisori in 15 prefetture e la situazione è resa ancora più difficile da un'ondata di caldo che soffoca l'intera regione. Il numero complessivo dei morti causati dal maltempo in Giappone è il più grave degli ultimi decenni, e include i disastri generati dai potenti tifoni che si abbattono sul Paese con regolarità durante la stagione delle piogge. "Msf si prepara a inviare due squadre nelle aree colpite dal disastro del Giappone occidentale".

Le inondazioni e le frane dopo le pesanti precipitazioni nella zona ovest del Giappone hanno provocato almeno 179 vittime, secondo l'ultimo bilancio ufficiale diffuso dal governo.

Abe, parlando agli sfollati in un centro d'accoglienza, ha promesso sostegno nella misura in cui ce ne sarà bisogno. Inoltte, l'ammontare dei danni dovrebbe ancora aumentare molto, visto che numerose municipalità non sono state ancora in grado di comunicare un bilancio esatto dei danneggiamenti subiti da infrastrutture, abitazioni, attività economiche e persone.

Oltre 7mila residenti, costretti a lasciare le proprie abitazioni, sono a rischio di colpi di calore e intossicazioni alimentari. Dall'automotive all'elettronica fino ai trasporti ferroviari, sono molti i settori dell'industria e dei servizi giapponesi ad aver risentito della catastrofe. Ma il Giappone dovrà cominciare a fare davvero i conti con il cambiamento climatico che sta colpendo duramente tutta l'area dell'Asia-Pacifico.