Roma, Monchi: "Alisson? Tutto ha un tempo. Abbiamo un centrocampo forte"

Regolare Commento Stampare

L'anno scorso avevamo un centrocampo fortissimo, quest'anno. anche. Aveva tante squadre che lo volevano ed aveva anche la possibilità di rimanere ad Oporto, ma il progetto sportivo che abbiamo messo sul piatto è stato determinante per la sua scelta. Nel prossimo triennio toccherà i 65 milioni (6 alla stretta di mano con la compagnia aerea araba, poi 11 l'anno), ovvero circa 21 milioni ogni anno: un segno "più" che non si vedeva da tempo ad una voce che mai era stata così remunerativa. Dobbiamo fare di tutto per provarci. "Non posso dirti un giorno preciso ma tutto ha un tempo, è logico". Sarà il futuro della Nazionale, come per Bryan e Lorenzo Pellegrini. Nella mia testa non c'è la possibilità di seguirlo. Un colpo importante per la Roma, che lo stesso diesse ha confermato ai giornalisti presenti: "E' un giocatore importante, il miglior centrocampista della passata stagione". Per i romanisti e per gli italiani deve essere un motivo di felicità. Con lui possiamo costituire un centrocampo forte, forse quello che più volte ci è mancato per vincere qualche gara in più all'Olimpico. Lo spagnolo, nella Capitale, ha ritrovato Kostas Manolas, suo ex compagno ai tempi dell'Olympiacos: "Non chiedetemi se la coppia titolare saremo io e lui". Ho sempre sentito la sua convinzione di volere arrivare qui. In uscita non lo so, lo capiremo con il mister per capire le sue idee. Speriamo che torni dal Mondiale per fare una stagione almeno alla pari di quella dell'anno scorso. È un complemento perfetto per gli altri giocatori che abbiamo in squadra. "In questo momento dobbiamo capire se possiamo fare qualcosa per migliorare la squadra". Intanto la rosa si sfoltisce: Sadiq è stato ceduto in prestito ai Glasgow Rangers, Romagnoli è andato al Renate in Serie C e a Trigoria sono rimasti in 31.

Sulle condizioni. "Ho visto un bell'ambiente, ho rivisto il tecnico, abbiamo la fortuna di avere un allenatore che lavora con tanta voglia". So che non mi credete ma è così. A livello economico siamo forti, ma siamo lontani dalle migliori realtà europee.