Brexit, trattative con l'Ue rimandate

Regolare Commento Stampare

"Sì" al cosiddetto accordo doganale facilitato da parte del governo britannico impegnato nelle trattative con l'Ue sulla Brexit. Inizia dunque a delinearsi la nuova politica britannica dopo la Brexit che non coincide ovviamente con la fine dei rapporti commerciali con l'Ue.

Il primo ministro britannico Theresa May incontrerà oggi a Berlino la cancelliera tedesca Angela Merkel. Lo ha annunciato Theresa May, dopo una riunione durata 12 ore con il suo gabinetto.

Superato l'ostacolo interno, al governo tocca adesso trovare un accordo con gli altri leader europei entro il prossimo ottobre, per rispettare le tempistiche dell'intero iter e avviare la Brexit ufficialmente a partire dal 29 marzo 2019.

Secondo il Telegraph ben sette ministri sarebbero contro la Brexit e si sarebbero riuniti per affossare il piano e avvertire la premier del rischio di una crisi di governo.

Il piano preciso e dettagliato sarà reso noto ufficialmente la prossima settimana.