Mondiali calcio 30 giugno 2018: programma tv, partite e streaming

Regolare Commento Stampare

La Seleçao arriva da favorita a questo incontro con Neymar chiamato a dimostrare in questo mondiale la sua essenzialità all'interno del progetto verdeoro: fino a questo momento un goal e un assist sono stati il bottino del numero dieci, che nel corso degli ottavi di finale dovrà cercare di aumentare il computo personale dei dati statistici.

Milano-Ci siamo finalmente: dopo una fase a gironi con sorprese e sparuti lampi di calcio, questo pomeriggio inizierà la vera e propria fase finale dei mondiali di Russia, senza la Germania e con un'Argentina miracolata da Messi. Il Brasile ha vinto il proprio raggruppamento, mentre il Messico ha sofferto nell'ultima partita. Sempre il 2 luglio c'è anche Belgio-Giappone. Nell'altro match, la Polonia ha vinto 1-0 contro il Giappone.

Tabellone quarti Mondiali 2018, dominio europeo.

Domenica 1 luglio i padroni di casa della Russia metteranno alla prova l'effettiva qualità della Spagna, che non ha brillato finora ma è inserita in un tabellone che le permette di sognare in anticipo la finale.

Il GRUPPO B si è concluso con due pareggi, nella partita Spagna-Marocco (2-2) e nel match Iran-Portogallo (1-1).

Il summit fra Donald Trump e Vladimir Putin si terrà a Helsinki il prossimo 16 luglio.

Nell'altra sfida, c'è stata la vittoria per 2-1 della Tunisia sul Panama (esordiente ai Mondiali). La formazione che ha estromesso l'Italia dai mondiali non supera gli Ottavi di Finale da 60 anni (nel 1958 quando giocava in casa è arrivata addirittura in finale), mentre la Svizzera addirittura da 64 anni non supera gli Ottavi (arrivò ai Quarti nell'edizione elvetica del 1954). I Campioni del Mondo uscenti hanno subìto una cocente delusione, dato che gli asiatici hanno inflitto loro una dura "lezione di calcio".

Dunque, il tifoso ciclista riprenderà la sua pedalata per arrivare a San Pietroburgo, città da cui prenderà il treno notturno per Mosca per godersi la finale del Mondiale il 15 luglio e si augura ardentemente di poter vedere la sua squadra, il Belgio, vincere l'ambito trofeo.

Altre cifre che ci hanno lasciato le prime 48 agre sono stete le seguenti: sono stati estratti 158 cartellini gialli e 3 rossi (solo uno diretto al colombiano Carlos Sánchez), la Spagna ha effettuato 2232 passaggi nelle tre gare disputate.

Questo mondiale sta mostrando un livello di gioco nettamente più alto delle nazionali storicamente meno blasonate e considerate materasso, al punto che nessuna delle Big può considerarsi davvero favorita su nessuno, specie perché ha giocatori spremuti da un anno intenso e, a inizio torneo, meno motivazioni per far bene con qualunque avversario nel girone.