MONDIALE, La Croazia elimina la Danimarca ai rigori

Regolare Commento Stampare

I tempi regolamentari si sono chiusi sull'1-1 grazie ai gol di Jorgensen e Mandzukic nei primi cinque minuti di gara.

Dopo Francia, Uruguay e i padroni di casa della Russia, anche la Croazia raggiunge i quarti di finale del Mondiale 2018. Il primo para un rigore al 116esimo al madridista Modric, portando la Danimarca clamorosamente ai tiri dal dischetto. Il penalty decisivo capita sul piede di Rakitic che è glaciale. Rimessa laterale, il pallone arriva in area, Jorgensen tira verso la porta e con la complicità di un colpevole Subasic regala il vantaggio ai suoi. La Nazionale di Dalic ha superato, non senza fatica, la Danimarca. L'1-1 che durerà fino ai rigori si decide già dopo 5': al 2' la sblocca Mathias Jorgensen con doppia deviazione di Vida e Subasic, poi Mandzukic ristabilisce la parità su invito, deviato, di Vrsaljko. Nel finale la Crozia aumenta la pressione alla ricerca del gol che eviterebbe i supplementari, Modric ci prova da fuori, Perisic ha un'occasione di testa, poi dopo l'infortunio di Strinic (82') quello dei croati diventa un assedio: Rebic semina il panico ma guadagna solo un corner, Pivaric calcia senza fortuna dal limite, ma il muro danese non crolla e si va ai supplementari.

Croazia avanti ai quarti di finale.