Nissan GT-R 50 by Italdesign: esemplare unico per i 50 anni - Concept

Regolare Commento Stampare

", ha affermato Alfonso Albaisa, Senior Vice President for Global Design di Nissan". È uno di quei rari momenti in cui due grandi eventi si intrecciano: sono cinquant'anni che Italdesign dà forma al mondo dell'automotive e cinquant'anni che Nissan regala emozioni con il suo iconico modello GT-R. Proprio per celebrare le 50 candeline, Nissan si è avvalsa della collaborazione di Italdesign per creare questa inedita concept car, la GT-R 50 by Italdesign. La GTR-50 by Italdesign nasconde infatti il V6 biturbo da 3.8 litri Nissan con modifiche derivate dell'esperienza maturata nei campionati GT3. Mentre il design di interni ed esterni è stato realizzato dai team di Nissan Design Europe a Londra e Nissan Design America. Evoluti anche i gruppi ottici: dotati di sottili fari a Led, si estendono dal passaruota fino alla scanalatura sopra le prese d'aria esterne.

A partire dal frontale, Nissan GT-R50 by Italdesign presenta un caratteristico elemento interno dorato che si estende per quasi l'intera larghezza del veicolo.

A distinguere la GT-R50 dalla versione 'normale' molti particolari: dal tetto abbassato di 54 millimetri alle bocchette "samurai blade" dietro le ruote anteriori evidenziate da un intarsio dorato. Completato dall'alettone regolabile, su due montanti verticali. Le ruote personalizzate - da 21×10 pollici anteriormente e 21×10,5 pollici posteriormente - accentuano l'immagine grintosa dell'auto. Anche le ruote della GT-R50 sono personalizzate così come la livrea, in vernice Liquid Kinetic Gray con rifiniture di colore Energetic Sigma Gold. La fibra di carbonio compare dunque in due diverse declinazioni ricorre lungo la console centrale, il cruscotto e i pannelli delle porte, per accompagnarsi al nero della pregiata pelle italiana e dell'Alcantara dei sedili.

La finitura esterna è richiamata dai tocchi color oro che impreziosiscono il cruscotto, le porte e il futuristico quadro di comando di derivazione racing. Il volante, realizzato su misura, è costituito da un piantone centrale e razze in fibra di carbonio, con corona a fondo piatto rivestita in Alcantara abbinata. NISMO è intervenuta sul motore modificandolo con due turbocompressori di grosso diametro e ad alta portata, tipiche delle auto da corsa, e intercooler maggiorati; albero a gomiti, pistoni, bielle e cuscinetti per motori Heavy Duty; getti d'olio ad alta portata per il raffreddamento dei pistoni; alberi a camme con profili ridisegnati; iniettori a portata maggiorata; ottimizzazione dei sistemi di accensione, raffreddamento e scarico.

È stata sviluppata una sospensione rivisitata con sistema di smorzamento continuo regolabile BILSTEIN DampTronic. La trasmissione è transaxle posteriore sequenziale a sei rapporti con doppia frizione rinforzata, con differenziali e alberi di trasmissione più forti che scaricano a terra tutta la potenza del motore. L'impianto frenante di marca Brembo ha freni anteriori a sei pistoni e posteriori a quattro pistoni, con vistose pastiglie rosse. "I cerchi da 21" vengono equipaggiati con un set di pneumatici Michelin Pilot Super Sport da, rispettivamente, 255/35 R 21 all'anteriore e 285/30 R 21 al posteriore.