Btp bene in asta, rendimenti in deciso calo

Regolare Commento Stampare

Già ieri c'è stato qualche segnale di distensione sul fronte obbligazionario sulla scia dell'asta dei BTP e dei CCTeu che si sono concluse senza particolari intoppi. Il Tesoro ha rastrellato 6,5 miliardi di euro collocando BTp e Cct con consegna che variava tra i 5, i 7 e i 10 anni. La domanda è stata pari a 1,34 volte l'offerta.

Nel complesso i rendimenti sono scesi rispetto al picco di fine maggio, ma gli strategist di Nordea mettono in guardia dal fatto che questa flessione non deve essere letta come un segnale del fatto che le cose sono tornate alla normalità. Lo spread sul Bund sul tratto decennale si è ristretto sino a 249 punti base, da una chiusura di ieri a 257 e da un massimo della mattinata a 263.

Avvenuta a fine di maggio, all'apice delle tensioni di mercato per via della crisi istituzionale apertasi tra il Quirinale e i partiti che poi sono saliti al governo, l'emissione aveva visto il rendimento medio lordo di assegnazione per il Btp decennale avvicinarsi al 3%, un livello quasi raddoppiato rispetto all'1,70% del collocamento precedente.