Prequel di Star Wars, Lucasfilm smentisce lo iato. Più o meno

Regolare Commento Stampare

Dopo il flop di Solo: A Star Wars Story al box office, che al momento ha raggiunto un risultato complessivo di 340 milioni di dollari in tutto il mondo, la Lucasfilm ha deciso di cambiare repentinamente i suoi piani circa il futuro del franchise di Guerre Stellari, fermando lo sviluppo degli spin-off in cantiere. Con l'eccezione di Star Wars: Episodio IX, Lucasfilm non ha ancora programmato nessun film futuro per la serie. "Significa solo che stanno cercando di capire come farli e commercializzarli in modo differente". L'insider, interrogato sulla questione spin-off è stato molto chiaro sulla situazione che attualmente si vive per i corridoi degli uffici di produzione di Star Wars.

Una vera e propria cittadella nel deserto, piena di locali popolati da creature provenienti da tutta la Galassia, Mos Eisley è certamente uno dei luoghi più iconici di tutta la saga, anche se la rivelazione arriva comunque come una sorpresa, considerando che Star Wars avrebbe dalla sua tantissime altre storie da raccontare, soprattutto scavando nel passato.

Le fonti inoltre aggiungono che il film indipendente su Boba Fett è ancora in fase di sviluppo, con Simon Kinberg e James Mangold che co-scriveranno la sceneggiatura e quest'ultimo lo dirigerà. Questi progetti vanno avanti separatamente dalla nuova trilogia già annunciata, supervisionata da Rian Johnson, e da un'altra serie di film dei produttori di Game of Thrones David Benioff e D.B. Weiss. Dunque, tenendo conto di questa nuova progettazione, sarebbe stato accantonato il proposito di lanciare al cinema un film ogni anno, alternando la saga centrale con gli spin-off.