Salvini vuole un "censimento dei rom" in Italia

Regolare Commento Stampare

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini, parlando a TeleLombardia, ha detto di voler realizzare un "censimento dei rom" presenti in Italia. Il problema degli hotspot in Libia e Tunisia riguarda le strutture: c'è da capire quanto sia complicato realizzarli, a chi affidare questo compito (un'agenzia internazionale) e dove prendere le risorse necessarie.

Secondo Salvini "è finita la pacchia per i trafficanti di esseri umani che stanno facendo far soldi alle cooperative. Ringrazio il governo spagnolo, ma mi auguro che ne accolga altri 66.629, e spero che arrivino anche i portoghesi e i maltesi", ha precisato Salvini. "Adesso se l'Europa c'è che passi dalle parole ai fatti".

- Alla domanda se il governo stia lavorando a un piano per l'Africa, Salvini ha risposto: "Stiamo lavorando su come spendere meglio in Africa i soldi, che finora non sono arrivati agli africani ma ai governi". "Noi che siamo più piccoli ai rifugiati garantiamo i diritti, ma a coloro che non scappano dalla guerra diciamo che non c'è posto". E sottolinea: "Coi 5 stelle lavoro bene e con il centrodestra ho rapporti buoni".

Il leghista ha poi detto di essere "sicuro che, con il presidente francese Macron, che ha un cuore così grande, dopo la Spagna toccherà alla Francia e poi magari al Portogallo e a Malta" accogliere i migranti. "Nei 5 Stelle ho trovato persone serie, però il contatto con Berlusconi e con la Meloni non si è mai interrotto e mai lo interromperò".