Moavero alla Francia, accuse compromettono relazioni - Politica

Regolare Commento Stampare

"L'Italia non può accettare lezioni ipocrite da Paesi che in tema di immigrazione hanno sempre preferito voltare la testa dall'altra parte".

Governo, il ministro Tria cancella la visita a Parigi: clima di alta tensione tra Italia e Francia dopo la vicenda Aquarius. Il ministro degli Esteri ha convocato alla Farnesina l'ambasciatore di Francia in Italia per avere chiarimenti sul durissimo giudizio espresso dal portavoce di En Marche. Dichiarazioni che, secondo Moavero, stanno compromettendo le relazioni tra Italia e Francia.

"Se i francesi avranno l'umiltà di chiedere amici come prima, e si lavora nell'interesse di tutti, però insulti da parte di chi respinge e chiude i porti non li accettiamo - ha spiegato Salvini - Mi sembra che proprio in questi minuti l'ambasciatore francese sia stato convocato dal nostro ministro degli esteri per chiedere spiegazioni sugli insulti rivolti non a un governo ma a un popolo che è primo al mondo per solidarietà e accoglienza".

"Medici senza Frontiere e l'ong Sos Mediterranee dicono che i tempi di transito della nave Aquarius verso Valencia sono troppo lunghi rispetto alla situazione umanitaria" a bordo della nave. "Non dimentichiamo chi ha parlato e con chi abbiamo a che fare", ha aggiunto Macron che comunque aveva sottolineato il "lavoro esemplare fatto nell'ultimo periodo con l'Italia". Nathalie Loiseau, Ministra degli Affari Europei francese, ha dichiarato: L'Italia è da anni di fronte a un afflusso massiccio di migranti e l'Europa non l'ha aiutata abbastanza, dobbiamo fare molto di più, rivedere le regole di Dublino, rafforzare il controllo alle frontiere esterne dell'UE, rafforzare Frontex e lottare più efficacemente con i passeur .