L'Argentina finisce nelle grinfie del Fmi: prestito da 50 miliardi di dollari

Regolare Commento Stampare

Il Fondo Monetario Internazionale tende la mano all'Argentina e corre in suo aiuto.

"Il Fondo - ha detto ancora Lagarde - è lieto di poter contribuire a questo sforzo offrendo appoggio finanziario (prestito a strozzinaggio, ndr), che può aiutare la fiducia dei mercati, consentendo alle autorità di affrontare le debolezze di lunga data".

Si tratta - ha affermato il direttore generale del Fmi, Christine Lagarde - di un'intesa "disegnata dal governo argentino, che punta a rafforzare l'economia a beneficio di tutti gli argentini". I nuovi target di inflazione per la banca centrale sono il 17% per il 2019, il 13% per il 2020 e il 9% per il 2021.

A Lagarde è inoltre stato garantito che nei tre anni di prestiti non verrà ridotta la spesa sociale.