Universita', Politecnico di Milano al top tra le italiane

Regolare Commento Stampare

Cogliere le esigenze del mercato del lavoro e migliorare la capacità di fare ricerca internazionale e innovazione per l'Italia sono state le caratteristiche premianti per il Polimi.

Dove si posizionano le università italiane?

Prima tra le grandi università toscane e nona a livello nazionale, l'Università di Pisa conferma la propria posizione nell'edizione 2019 del QS World University Ranking, rientrando nella top ten a livello italiano e in 422ma posizione a livello mondiale. Nella valutazione ci sono diverse variabili: l'Employer reputation si conferma punto di forza dell'ateneo milanese. Per quanto riguarda gli atenei italiani ci sono segnali incoraggianti: 21 università su 30 hanno conquistato posizioni rispetto allo scorso anno, anche se per trovare il "tricolore" bisogna attendere il Politecnico di Milano, che si piazza solo al 156mo posto, nonostante una scalata di 14 posizioni.

La metodologia e la classifica per indicatori - L'indicatore 'Academic Reputation - si basa sulle opinioni di 83.877 accademici e ricercatori universitari internazionali ai quali e' stato chiesto di indicare le migliori universita', escluse quella/e per la quale lavorano.

Le università italiane continuano la loro crescita qualitativa nel confronto con il resto del mondo.

Nel ranking appena diffuso sono 11 in totale le istituzioni italiane:Scuola Superiore Sant'Anna (9), Università Vita e Salute San Raffaele (23), Università di Bolzano (53), Università di Milano Bicocca e Università di Salerno (69), Università di Verona (88), Università della Calabria (90), Università di Roma Tor Vergata (92), Università di Bergamo (94), Università di Brescia e Università di Roma III (101 - 150). Una nota particolare merita il Politecnico di Torino (387mo), che perde ottanta posizioni per una flessione in cinque dei sei indicatori.

Ben Sowter, direttore del Dipartimento di Ricerca di QS, ha commentato: "Quest'anno 24 Università italiane su 30 migliorano nella considerazione della comunità accademica internazionale".

"Di questa iniziativa - dice il Comandante Silvestro Girgenti - Pesaro ed il suo porto ne devono andare orgogliosi, perché il Politecnico di Milano è una delle eccellenze della ricerca Italiana che potrà essere assunto a riferimento anche per possibili ulteriori collaborazioni".

La novità è che per la prima volta una università cinese, Tsinghua University (17ma) entra tra le Top 20 al mondo.ma in verità la National University of Singapore (11ma) e la Nanyang Technological University (12ma) sono a un passo dal raggiungere la Top 10, segno che i centri di ricerca d'eccellenza e le "knowledge powerhouses" in Asia sono sempre più competitive.