Salvini: "Basta migranti a spasso"

Regolare Commento Stampare

Il governo realizzerà dei Centri per i rimpatri "chiusi affinchè la gente non vada a spasso per le città".

Fedele alla linea della "tolleranza zero" ripetuta all'infinito in campagna elettorale, Matteo Salvini ribadisce le prime mosse in tema di immigrazione e annuncia quello che potrebbe essere il suo primo intervento da ministro dell'Interno sul fronte della sicurezza: un provvedimento per garantire 'spiagge sicure' in vista dell'estate e combattere così il "dramma dell'abusivismo che colpisce commercianti e bagnanti". Mano tesa, invece, agli immigrati "regolari e per bene", che sono "i benvenuti e non hanno niente da temere: chi scappa dalla guerra ha in casa mia, casa sua".

A Campobasso, ha ancora detto Romagnuolo, non ci sono preclusioni verso nessuno e tutti avranno voce, spazio e ruoli a cominciare da coloro che si sono candidati alle elezioni regionali ed hanno contribuito al successo del nostro partito. "Ridurre il numero degli sbarchi e aumentare il numero delle espulsioni" ribadisce Matteo Salvini, ministro dell'Interno e segretario della Lega, in diretta Facebook da Brindisi.

Con la flat tax "ci guadagnano tutti". "L'allarme terrorismo arriva da sud", ha sottolineato. Da Malta, tuttavia, sarebbe giunta la smentita, giustificandosi: "Abbiamo dato l'ok all'attracco ma poco dopo la nave ci ha comunicato l'intenzione di proseguire verso la Sicilia, dal momento che le condizioni del mare non permettevano di girare la nave". Un attacco diretto da parte del leader della Lega. "E per farli tornare a comprare occorre che tornino a lavorare dignitosamente e che abbiano in tasca qualche lira".

Smontare la legge Fornero "è un impegno sacro", ha ribadito Salvini parlando della riforma del sistema pensionistico. "Andrò ovunque, andrò ovunque", ha aggiunto.

Orfini, aiuta ricchi, Salvini finalmente dice verità - "Salvini: 'E' giusto che chi guadagna di più paghi meno tasse'". Spero "già entro la fine della settimana" ha detto, "per aiutarci reciprocamente".

A questo serve l'annunciata rivoluzione fiscale, a far guadagnare chi è più ricco.