TIM, addebiti errati per chi chiama Iliad

Regolare Commento Stampare

In questa prima fase di rodaggio, come prevedibile, non tutto è andato in modo perfetto.

La creatività dello spot è dell'agenzia DDB, scelta da Iliad per il lancio sul mercato italiano, così come PHD, il centro media di OMG guidato dal Managing Director è Managing Director Alessandro Lacovara. Il nuovo operatore ha presentato la sua prima offerta (minuti ed SMS illimitati più 30 GB in 4G al costo di 5,99 Euro al mese) che può già essere attivata da tutti.

Iliad è sbarcato sul mercato italiano da quasi una settimana ed è stato vittima di alcuni problemi. Alcuni clienti TIM, infatti, hanno riscontrato degli addebiti dopo aver effettuato chiamate ad un numero Iliad. Di sicuro al momento una soluzione esiste, premesso che queste brutte sorprese si hanno nel momento in cui con la vostra SIM Vodafone o TIM effettuate chiamate verso un destinatario che ha per prefisso il "351". Nel corso del weekend, infatti, diversi clienti TIM hanno iniziato a segnalare che le chiamate verso il nuovo operatore non solo non sono state scalate dal loro quantitativo di traffico voce mensile ma che sono state addirittura fatturate come chiamate verso numeri portoghesi. Nello specifico, è stato segnalato di recente un bug, ovvero un problema tecnico, proprio da parte di Tim. Di conseguenza, tali chiamate in uscita vengono interpretate come chiamate internazionali tariffate a consumo causando dei forti addebiti per i clienti. I rimborsi arriveranno, anche in questo caso, in breve tempo.

Di fatto, quindi, i clienti TIM che sono stati colpiti da questo bug, oltre a contattare il servizio clienti per la segnalazione di rito, non dovranno fare altro che attendere la risoluzione del problema e il rimborso della cifra erroneamente addebitata dall'operatore di telefonia. Ulteriori dettagli potrebbero emergere nei prossimi giorni.