Moto2 Italia, trionfa Oliveira davanti a Baldassarri

Regolare Commento Stampare

E' un superbo Mattia Pasini a conquistare la pole sul circuito del Mugello nelle prove ufficiali di Moto2. "È grandioso tornare al primo posto in griglia di partenza, in particolare al Mugello, che è una pista speciale per me - esulta Pasini - Sarà dura replicare la prestazione dello scorso anno, ma il feeling con la moto è buona: nelle ultime gare abbiamo lavorato molto bene, compiendo diversi passi in avanti e domani daremo il massimo".

La gara - Bagnaia è partito bene dalla seconda fila e si è portato al comando, per poi cedere all'attacco del portoghese su KTM. Danny Kent scivola, mentre poco dopo anche Stefano Manzi termina la propria gara nella ghiaia.

Sfortuna nera per Romano Fenati e, soprattutto, per Mattia Pasini, con il primo che deve mollare a causa di un infortunio al braccio, mentre il secondo deve dire addio ai sogni di bis, a causa di una caduta alla San Donato a 9 giri dalla fine.

Vince Oliveira, ma Bagnaia resta in testa alla classifica con 13 punti di vantaggio. Baldassarri e Oliveira allungano nel finale ma la loro battaglia permette a tre giri dalla fine il rientro di Bagnaia e di Mir al penultimo giro. Poi ha avuto la meglio su Bagnaia portandosi al comando e duellando per tutta la corsa con Baldassarri. Davanti si scatenano, ma il problema per il leader iridato si chiama Estrella Galicia, con i due rider iberici che saltano sull'italiano. Passa dunque in testa Oliveira, seguito da Baldassarri e Bagnaia. Quinto Alex Marquez davanti a Binder, Marini e Locatelli. 9° Xavi Vierge, con Simone Corsi che alla 250a gara nella classe di mezzo chiude la Top10.