Guatelama, erutta il vulcano de Fuego: almeno 25 morti

Regolare Commento Stampare

Sono almeno 25 le vittime e 20 le persone ferite per l'eruzione del Vulcano del Fuego a sud-ovest di Guatemala City, capitale del Guatemala. Lo ha riferito l'agenzia guatemalteca per la gestione dei disastri, Conred. L'eruzione del vulcano, alto 3.763 metri, è stata una delle più potenti degli ultimi anni secondo gli esperti.

Si tratta delle seconda esplosione dall'inizio dell'anno.

Sono simili a quelli del Vesuvio del 79 d.C gli effetti dell'eruzione del vulcano del Fuego in Guatemala: come successe a Pompei, la popolazione è stata investita da una nube di gas, ceneri, lapilli e blocchi di rocce, dalle temperature altissime, superiori ai 700 gradi. Particolarmente colpite le comunità rurali presenti attorno al vulcano e la città coloniale Antigua, il più importante sito turistico del Paese.

Le autorità a scopo cautelativo hanno evacuato oltre 3000 persone ma nelle immediate vicinanze del vulcano ne vivono quasi due milioni, compresi gli abitanti della capitale, Guatemala City che si trova a circa 40km ricoperta da uno strato di cenere dove a scopo cautelativo è stato chiuso l'aeroporto.