Telefonini: sbarca in Italia il quarto operatore con offerte shock

Regolare Commento Stampare

L'acquisto di asset di 3 Italia e Wind, gestiti dai gruppi Hutchison e Vimplecom, ha permesso a Iliad, controllata dal miliardario francese Xavier Niel, di creare una quarta rete di telefonia mobile nel paese con una copertura a livello nazionale.

Benedetto Levi sul palco sta spiegando tutti i costi poco consoni degli altri operatori. La SIM ha un costo di 9,99 euro e gli MMS costano 0,49 euro ciascuno.

"L'offerta iliad è accessibile sul sito www.iliad.it, sia da desktop che da mobile, in pochi clic".

Dopo tante settimane di attesa, finalmente possiamo dire che il prossimo quarto operatore telefonico in Italia è Iliad. L'intenzione dell'azienda è quella di dimostrare che è possibile inserirsi nel mercato degli operatori della telefonia in modo diverso, eliminando le differenze discriminanti tra i nuovi utenti e i vecchi clienti che invece, sistematicamente, si trovano a subire le fastidiose 'rimodulazioni' sulle tariffe. Tim e Vodafone si posizionano sui 10/15 euro, con offerte premium molto più alte o pacchetti convenienti tipo Tim per i giovani (Tim Junior) da 59 euro l'anno (circa 5 euro al mese) o pacchetti tutto incluso per gli over 60 da 12 euro al mese.Di sicuro Iliad per guadagnarsi i primi clienti e per convincerli a provare il suo servizio dovrà partire dal prezzo. Benedetto Levi, ad di Iliad Italia, in conferenza stampa tiene per sé gran parte dei numeri e dei dettagli delle strategie di comunicazione. Insomma, molti utenti italiani, lamentano la pessima qualità dei servizi legate ad un'offerta non sempre chiara e risolutiva. "Non parlo italiano - ha risposto - Non parlo nessuna lingua".

"Non siamo un operatore virtuale ma infrastrutturale", ha infatti osservato l'amministratore delegato di Iliad Italia specificando che "stiamo sviluppando la rete fisica in tutta Italia per far arrivare il nostro segnale in tutto il Paese".

L'anno successivo e' stata poi quotata presso la Borsa di Parigi mentre nel 2008 acquista il provider Internet Alice France da Telecom Italia per 775 milioni di euro, diventando il secondo fornitore di accesso Internet in Francia per numero di clienti, dietro a Orange. "La costruzione della nostra rete tuttavia e' gia' iniziata, ma ci vorranno anni per ultimarla: l'obiettivo comunque e' di sviluppare la nostra rete in tempi spediti", ha concluso Levi. Il prefisso utilizzato dal nuovo operatore mobile italiano sarà il 351 con blocchi di numerazione dedicati.