Spiderman maliano salva un bambino sospeso al quarto piano

Regolare Commento Stampare

Tanto che è stato ricevuto all'Eliseo dal presidente francese Emmanuel Macron che gli ha concesso la cittadinanza onoraria (non aveva il permesso di soggiorno).

"Ho risposto che il suo gesto eroico è stato un esempio per tutti i cittadini e che la città di Parigi sarà ovviamente desiderosa di sostenerlo nei suoi sforzi per stabilirsi in Francia", ha detto Hidalgo.

La vicenda si è svolta sabato 26 maggio, alle ore 20 circa. Cinque sono i piani che Mamoudou ha superato a mani nude, nel 18esimo arrondissement di Parigi, in un palazzo di rue Marx-Dormoy. Il fatto è stato filmato dalla strada con uno smartphone e subito il video è diventato virale su internet: domenica sera si contavano quattro milioni di visualizzazioni.

I social premono per la regolarizzazione del giovane maliano clandestino, dopo l'eroico gesto. Stando a quanto riportato dai media francesi, il Capo dello Stato ha anche proposto al 22enne maliano di entrare a far parte dei vigili del fuoco di Parigi. Dopo 30 anni di carcere, Marie-Claire, detenuta a Rennes, nel nord della Francia, ha ottenuto una "grazia parziale", secondo quanto spiega oggi Le Journal du Dimanche: la condanna all'ergastolo le è stata commutata in 20 anni di carcere, ma soprattutto la decisione di Macron le consentirà di godere di molti benefici dai quali era esclusa in quanto ergastolana. Lo chiamano "lo spiderman di Francia", perché ha lottato per una vita, rischiando in primis la sua, arrampicandosi per i balconi di un palazzo proprio per salvare la vita di un bambino rimasto a casa da solo.