Fiorentina, Badelj ai saluti: "Non sono pronto a restare qui per sempre"

Regolare Commento Stampare

Fino a poche ore fa, infatti, l'accordo tra il croato e i rossoneri sembrava quasi fatto ma poi si è registrato uno stop. Parole d'amore per la piazza, ma anche l'ammissione di voler provare una nuova esperienza.

Lo ha detto il direttore generale dell'area tecnica della Fiorentina, Pantaleo Corvino, a margine del conferimento nei suoi confronti del premio 'Leader fair play' a Napoli. Milan Badelj, in scadenza di contratto, saluta così la Fiorentina dopo aver indossato la maglia viola gli ultimi quattro anni con una lettera di addio e ringraziamento a Firenze pubblicata sul sito della società. La vita di un giocatore non è lunghissima e io purtroppo non sono pronto per dedicarmi alla Fiorentina per sempre: ho ancora la voglia e l'entusiasmo di mettermi alla prova. "Ho tanti pensieri nella mente, vorrei dire tante cose a ognuno di voi, chiedervi scusa e provare a spiegarvi, come sto cercando di fare, perché lo meritate e meritate molto di più". Mi permetto di dirvi solo un GRAZIE, scritto il più grande possibile: GRAZIE FIRENZE! "C'eravamo dati tempo fino ad oggi, mi sono sentito con lui e mi ha rinnovato a malincuore la possibilita' di andare ad intraprendere nuove sfide da altre parti, apprezzando tutto lo sforzo che noi abbiamo fatto".

Vorrei dire grazie allo Staff medico che lavora nell'ombra, per tutto ciò che sta facendo.ai Magazzinieri che si preoccupano di noi come se fossimo tutti figli di loro.