Svaligiata la villa dello chef Bottura mentre la famiglia era in casa

Regolare Commento Stampare

A marzo dell'anno scorso, invece, era stato colpito il ristorante "Osteria Francescana", di cui Bottura è chef. Nel senso che non ha aggredito, non si è scagliato contro la donna, non ha voluto usare violenza, ma è scappato in tutta fretta, precipitandosi fuori da quella finestra della camera da letto che aveva forzato facendo un piccolo foro vicino alla chiusura. Ad attenderlo un complice che faceva il palo: dopo aver scavalcato la cancellata, i due ladri si sono dileguati nelle vie del quartiere Sant'Agnese.

L'abitazione di Bottura, riferisce la stampa locale, era già stata presa di mira dai ladri quattro anni fa, sempre nel mese di maggio, mentre la famiglia dello chef si trovava in Turchia per l'inaugurazione di un locale.

Vi abbiamo raccontato il triste episodio capitato allo chef Massimo Bottura e alla sua famiglia. Non appena ha avuto l'incontro choc con il ladro, la moglie ha dato l'allarme alle forze dell'ordine avvisando subito il marito che si è precipitato a casa. A casa dello chef non è andata proprio così: il ladro che ha frugato in armadi, cassetti e comodini, è riuscito a metter mano su parecchi gioielli e monili in oro, per un valore di alcune migliaia d'euro. Ancora da quantificare il bottino del raid, che dovrebbe ammontare a qualche monile recuperato nella stanza da letto. Intervenuta la polizia insieme agli esperti della Scientifica, al lavoro per trovare tracce utili che aiutino a ricondurre all'identità dei due ladri.

I ladri sono entrati la notte scorsa nella casa di Massimo Bottura a Modena. In zona la preoccupazione è alta: l'area è residenziale, poco trafficata e poco illuminata.