L'addio di Zaytsev: "Grazie Perugia, insieme abbiamo fatto la storia"

Regolare Commento Stampare

"A quanto pare il ritorno a Modena di Julio Velasco è pieno di speranze per una società quale la Azimut Modena che vuole rinverdire le sue grandi tradizioni nella pallavolo e per questo al " Mago " delle panchine ha voluto subito accostare lo " Zar " del volley Ivan Zaytsev che ha vissuto presso la Sir Safety Perugia una stagione entusiasmante con la vittoria di uno Scudetto, una Super Coppa ed una Coppa Italia rivelandosi un opposto micidiale nel mettere palle a terra ed è stato soprannominato dalla tifoseria di Perugia " il bomber ". "Grazie a voi tifosi di Perugia, per l'enorme affetto e il sostegno che mi avete dato anche quando certe situazioni o polemiche mi hanno tirato giù voi siete rimasti al mio fianco". "Comincerò a sudare altrove - ha annunciato senza svelare la sua prossima squadra - con sempre nuovi sogni e nuovi traguardi".

Ora lo possiamo dire ufficialmente: Ivan Zaytsev è un giocatore di Modena. Da giorni si parlava di una sua possibile rottura con la Sir, che nel frattempo ha ingaggiato Wilfredo Leon, schiacciatore cubano. È stato un onore essere allenato da te, mi hai capito, mi hai guidato, mi hai ascoltato e mi hai domato.

Il post dello 'Zar' "Ci sono storie ed emozioni grandi, momenti di pura gioia che valgono ogni goccia di sudore, che ti fanno superare ogni dolore e stanchezza mentale".

Le novità di mercato non finiscono qui e la Kioene Padova si è aggiudicata un altro schiacciatore importante, che andrà ad aggiungersi ai riconfermati Randazzo e Cirovic, e cioè il ventiseienne Yacine Louati, nato a Tourcoing, proveniente dalla formazione dello Chaumount, militante nella serie A di pallavolo francese, dove ha vissuto una stagione sportiva ricca di successi, alto m 1.98 e figlio d' arte infatti il padre, di origini tunisine, è stato un giocatore di pallavolo professionista del Tourcoing. Ho cresciuto qui Sasha ed è nata qui la piccola Sienna: avranno sempre dentro un pezzo di questa terra. "Sempre! Questo scudetto è una storia d'amore a lieto fine che niente e nessuno potrà rovinare".