Gaza: attesi nuovi scontri dopo l'uccisione di 58 palestinesi

Regolare Commento Stampare

Intanto il governo palestinese ha chiesto all'Unhrc "di organizzare un incontro urgente per decidere l'invio di una missione internazionale per investigare sui crimini commessi dalle forze di occupazione militare contro gente inerme".

Resta altissima la tensione sulla Striscia di Gaza dove proseguono senza sosta gli scontri con i palestinesi lungo il confine dopo l'inaugurazione dell'ambasciata Usa a Gerusalemme. "Nessuno", ha detto durante la riunione di emergenza del Consiglio di Sicurezza. Sembra che si cerchi apertamente una nuova guerra in Medio Oriente.

La drammatica escalation di violenza che ha fatto seguito alla decisione statunitense di spostare da Tel Aviv a Gerusalemme la propria ambasciata sta suscitando le reazioni di vari organismi di chiese a livello globale.

Israele deve calibrare l'uso della forza, deve proteggere i suoi confini ma farlo in modo proporzionato. Gutierrez ha invitato le "forze di sicurezza israeliane ad esercitare la massima moderazione nell'uso del fuoco vivo, mentre Hamas e i leader delle manifestazioni hanno la responsabilità di prevenire tutte le azioni violente e le provocazioni". "La comunità internazionale deve intervenire e prevenire una guerra", ha aggiunto, definendo la situazione nella Striscia "disperata". "Si possono sentire molte cose, ma ci sono dei limiti", ha detto il ministro degli Esteri belga Didier Reynders. I palestinesi non hanno voluto accettare questa imposizione e in migliaia si sono presentati al confine, appunto anche con donne e bambini piccoli e piccolissimi. I feriti sono circa 2.800.

Mogherini: "Lo spostamento dell'ambasciata non è una mossa saggia" - "La posizione dell'Ue è sempre stata chiara, non consideriamo saggio che gli Usa abbiamo spostato la loro ambasciata a Gerusalemme, noi non li seguiremo" in questa mossa.

Il bambino raccoglie nel sacco di plastica nera le lattine che a centinaia lasciano cadere sulla sabbia, le bibite gasate per lavare via il gas dei lacrimogeni. Ma è pura illusione e l'Europa nella quale siamo immersi continua sonnambula ad inebriarsi di quella luce.

"L'idea della proporzionalità è chiara, non c'è stato alcun ferito da parte di Israele", ha concluso Reynders. Lo dice il ministero della Sanità della Striscia riferito dai media palestinesi. "Leggi i 10 comandamenti". Il presidente turco Tayyip Erdogan ha minacciato di ritirare i suoi ambasciatori da Usa e Israele.