Facebook, Zuckerberg comparirà dinanzi al Parlamento UE

Regolare Commento Stampare

La testimonianza del fondatore di Facebook, la prima al Parlamento dell'Ue, è attesa a Bruxelles dopo il caso Cambridge Analytica, la società che ha lavorato per la campagna di Donald Trump e coinvolta nello scandalo dei dati "rubati" a oltre 50 milioni di utenti Facebook, e su cui il Dipartimento di giustizia americano e l'Fbi hanno aperto un'indagine.

All'Eurocamera Zuckerberg "chiarirà davanti alla Conferenza dei presidenti le questioni legate all'uso dei dati personali in un incontro con i rappresentanti del Parlamento europeo", ha precisato Tajani, sottolineando che "i nostri cittadini meritano una completa e dettagliata spiegazione".

La visita di Mark al Parlamento Europeo prevede una sessione a porte chiuse e una tappa a Parigi, dove Mr. Zuck ha in programma un pranzo con il Presidente Francese Emmanuel Macron per discutere una serie di questioni legate alla sicurezza informatica.

Il deputato belga Guy Verhofstadt, su Twitter si è detto contrariato dalla decisione ed ha annunciato che "non presenzierò all'incontro con Zuckerberg se questo si terrà a porte chiuse".

Tajani, in un tweet, conferma la disponibilità del fondatore di Facebook ad incontrare i leader politici europei nonché il Presidente ed il relatore della Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni (Libe). "L'accento sarà messo, in particolare, sul potenziale impatto su alcuni processi elettorali in Europa", si legge ancora nella nota. "La libertà deve sempre essere accompagnata dalla responsabilità" conclude il documento. L'occasione sarà una riunione denominata 'Tech for Good'.