Berlusconi riabilitato, Bignami FI: 'Finalmente ha ottenuto giustizia'

Regolare Commento Stampare

"Giustizia è fatta. Finalmente il nostro leader Silvio Berlusconi ha ottenuto dal tribunale di sorveglianza di Milano la riabilitazione".

I giudici hanno stabilito la "riabilitazione" di Silvio Berlusconi in base a un orientamento della Corte di Cassazione che prevede, anche in presenza di altri procedimenti penali pendenti (i processi per corruzione giudiziaria in seguito al processo Ruby da cui Berlusconi è stato assolto) la possibilità, una volta adempiute "le obbligazioni civili derivanti dal reato", di vedersene cancellati gli effetti con la riabilitazione che estingue le pene accessorie.

Naturalmente l'ex Primo ministro presenta tutti i ricorsi possibili in tutte le sedi, italiane ed europee, e, a sorpresa, il 12 maggio di quest'anno il Tribunale di sorveglianza di Milano lo riabilita. I termini sono di 15 giorni, a partire dal deposito delle motivazioni, per presentare opposizione. Dunque, perché Salvini dovrebbe continuare a sfilacciare l'alleanza con lui e la Meloni in un difficile negoziato con il Movimento (e ancor di più - nel caso si realizzi - in una difficile azione di governo) piuttosto che rinforzarla?

Agenpress. "Silvio Berlusconi che torna a essere candidabile non è soltanto un fatto di giustizia, è anche una importantissima notizia dal punto di vista politico". Da ambienti azzurri hanno sempre fatto notare che se ci fosse stato Berlusconi candidato il partito tricolore avrebbe ottenuto una percentuale maggiore rispetto al 14% racimolato a marzo, che di fatto ha consegnato alla Lega la leadership della coalizione.

Reggio Calabria. "Sono molto preoccupato, è rammaricato per le numerose perdite, di validi consiglieri regionali, comunali e provinciali di Forza Italia che lasciano il partito, è noto a tutti ciò che si è verificato, e quello che sta accadendo, ma malgrado questo, la responsabile rimane al posto di comando, ciò deve fare molto riflettere la diretta interessata e con senso di responsabilità ne prenda atto e tragga le dovute conclusioni". Sono sufficienti le garanzie che finora gli ha fornito Salvini? "Lo ha deciso il Senato votando a scrutinio palese sì alla decadenza del Cavaliere, come prescritto dalla sentenza definitiva per il processo dei diritti tv Mediaset".

Non si sbilancia nei commenti il deputato di LeU Pierluigi Bersani a margine di un'iniziativa di Mdp: "Silvio Berlusconi ha dato un contributo al Paese, non so se nel bene o nel male". Infatti ieri ha lanciato un nuovo appello al leader leghista dicendo che "è meglio le urne che l'incertezza" e invitandolo a riflettere.